Venerdì 9 Maggio

  • Italiano
  • English
"Coltiviamo l'agricoltura per raccogliere il futuro"

Desenzano del garda | 17-18-19 aprile 2015

La Disfida della (Bio)Polpetta
Venerdì 17 aprile dalle 19:00 alle 23.00 due percorsi enogastronomici per la città di Desenzano.

Partenza...

Venerdì 9 Maggio

Ore 09.00-12.00 – Villa Brunati - Emeroteca
I bambini raccontano ai …grandi
Esposizione dei lavori eseguiti dai bambini delle Scuole Primaria “Don P. Mazzolari” di Rivoltella, dell’Infanzia “A. Einstein” di Rivoltella, dell’Infanzia “Rita Levi Montalcini” di San Martino della Battaglia, dell’Infanzia “Giovanni Paolo II” di Desenzano del Garda, l’Istituto Agrario “V. Dandolo” di Lonato.
a cura di Marilena Pinti e Loredana Saraceno

La mostra ha proposto un percorso nel mondo della natura e dei doni della terra. Punto focale dell’esposizione è l’esperienza che i bambini hanno vissuto per imparare a conoscere e apprezzare le risorse che da sempre l’uomo utilizza per la vita.
Le diverse scuole, in base alle proprie capacità e conoscenze, hanno svolto dei progetti relativi al mondo dell’agricoltura e della natura; si parte dai disegni dei bambini della scuola dell’infanzia e dalle loro considerazioni sul che cosa sia la pace traendo ispirazione dalla storia del caco di Nagasaki, esempio di frutto sopravvissuto alle atrocità della seconda guerra mondiale.
La mostra si sviluppa attraverso l’esposizione dei lavori di ricerca e nelle attività svolte dai bambini delle scuole elementari fino ai disegni, più elaborati, dei ragazzi delle scuole medie.
I bambini della scuola dell’infanzia ‘’Einstein’’ di Rivoltella hanno elaborato un progetto sulla pace, attraverso rappresentazioni creative con l’utilizzo di cartone e tempere.
Raccontando la storia dell’albero di caco di Nagasaki, hanno voluto trasmettere un messaggio di pace e un simbolo della forza della natura, a tal proposito è stata sviluppata anche una ricerca sulle capacità curative di alcune piante.
Le altre due scuole dell’infanzia, Giovanni Paolo II di Desenzano e l’asilo di San Martino della Battaglia, hanno elaborato un percorso sul lavoro delle api e sulla loro importanza, esponendo ricerche e disegni riguardanti la loro attività per la produzione del miele.
La scuola primaria ‘’Don Mazzolari’’ di Rivoltella ha partecipato al festival presentando lavori di tutte le classi; le prime hanno ripreso la tematica delle api trattando dei loro prodotti con disegni e curiosità. Le classi seconde e terze hanno sviluppato un percorso storico partendo dal rapporto tra gli uomini primitivi e l’agricoltura, raccontando come si siano con i millenni evoluti da cacciatori a lavoratori della terra sedentari. Le classi quarte e quinte hanno partecipato raccontando le proprie esperienze di laboratorio; le quarte hanno visitato un caseificio ed un oleificio, dove hanno sperimentato la produzione di formaggio ed olio, su quest’ultimo hanno, inoltre, sviluppato una ricerca legata all’olio ed ai suoi benefici. Infine le quinte hanno documentato, attraverso fotografie e pensieri, la loro attività contadina la quale ha consentito di coltivare semi e piante di mela e ciliegio.
I ragazzi più grandi, ovvero quelli della scuola media ‘’Trebeschi’’, hanno presentato un progetto legato alle piante tipiche del nostro territorio, attraverso disegni e ricerche inerenti alle loro proprietà e caratteristiche.
Questa mostra è stata l’introduzione alla inaugurazione del festival di AgriCultura nel quale si è voluta dare una posizione di rilievo ai bambini e ai ragazzi che rappresentano il futuro e quindi la continuazione di tecniche, tradizioni e radici della nostra cultura.
 
1. Giovanna Gottardi – Carolina Giaccaglia

I nostri partner

  • cOrtobio
  • Festival Giallo Garda